Train To Roots
Musica

Train To Roots: la storia, gli album, la loro musica

I Train To Roots sono oggi considerati come uno dei gruppi musicali raggae di maggior importanza nel panorama musicale italiano.
Scopriamo la storia di questa band e quali sono le loro diverse caratteristiche che li hanno resi unici nel loro genere.

La storia dei Train To Roots

I Train To Roots sono un gruppo musicale di genere raggae che nasca a Sassari, precisamente nel 2004, il cui obiettivo era proprio quello di potersi contraddistinguere dalla massa e fare in modo che il loro stile potesse essere incredibilmente apprezzato da parte delle varie persone alla ricerca di un gruppo che creasse un genere musicale alternativo.
Dopo sei anni trascorsi a rincorrere il successo, la band riesce a farsi notare durante il 2010 quando il trio di cantanti, grazie anche a un timbro vocale particolare e differente tra i vari componenti, incide diversi album che riscuotono un grande successo non solo a livello nazionale, ma anche nel resto d’Europa.
Lo stile semplice di questa band, che crea dei testi che sono orecchiabili e che rimangono ben impressi nella mente degli ascoltatori, rappresenta una delle caratteristiche vincenti che contraddistingue questo gruppo.
Inoltre i Train To Roots decidono anche di creare diverse collaborazioni con altri gruppi, senza limitarsi quindi a operare nel loro genere, cercando invece di farsi notare nel panorama musicale internazionale e riuscendo nel loro intento, seppur con qualche fatica aggiuntiva che premia comunque la loro voglia di contraddistinguersi dalla massa.

Gli album dei Train To Roots

L’album di esordio dei Train To Roots è intitolato con il medesimo nome della band e contiene un’ampia serie di tracce che hanno uno stile molto semplice ma, allo stesso tempo, incisivo.
Il gruppo musicale, con questo disco realizzato nel 2004, riesce a farsi notare ma la loro fama viene consolidata solamente con il lavoro Terra e Acqua, conosciuto anche con il titolo di Evil Empire, che aggiunge uno stile maggiormente grintoso che si unisce perfettamente al genere ragge che viene realizzato dalla band.
Il loro lavoro maggiormente impegnativo avviene però nel 2016 con l’album Home, che viene definito dagli esperti come quello che contiene un giusto mix di tracce e collaborazioni che ha portato la band alla ribalta e a farsi conoscere a livello internazionale, generando quindi un vero e proprio successo che ancora oggi contraddistingue il gruppo.
Oltre ai diversi singoli estratti dai loro diversi lavori, i Train To Roots hanno inciso il loro ultimo lavoro nel 2017, ovvero Declaration N 6, che include diversi brani nuovamente scritti ed elaborati riportando in auge alcune delle vecchie tracce che, in passato, non sono riuscite a riscuotere un grande successo vista anche la fama non eccessiva che contraddistingueva questo gruppo musicale.

Genere musicale dei Train To Roots

Il genere musicale del gruppo sardo Train To Roots è quello raggae e rappresenta una sorta di innovazione nel panorama canoro italiano visto che si tratta di uno dei primi gruppi, se non l’unico fino ad ora, che ha deciso di ispirarsi alla filosofia giamaicana per quanto riguarda lo stile musicale, dando quindi un’impronta notevole alle varie tracce musicali.
Il mix di voci che si alterna durante le varie tracce e la serenità che contraddistingue i diversi brani crea un mix che riesce a essere particolarmente piacevole e allo stesso tempo che ha decretato parzialmente il successo di questa band musicale italiana.
Inoltre occorre precisare come le diverse collaborazioni con i vari artisti italiani e internazionali hanno dato vita a diverse tracce musicali dallo stile unico e incredibilmente piacevole.
Proprio grazie a questo stile i Train To Roots sono riusciti a divenire uno dei gruppi musicali italiani maggiormente noti che ha deciso di entrare nel mondo raggae e produrre delle tracce dallo stile tanto semplice quanto facilmente orecchiabile.