Sbarra per trazioni come sceglierla e quali sono i principali esercizi
Benessere

Sbarra per trazioni: come sceglierla e quali sono i principali esercizi

Le trazioni sono un esercizio perfetto. Apparentemente, questo tipo di allenamento fa lavorare spalle, braccia e schiena, ma in realtà fa molto di più. Aumenta la resistenza e la flessibilità, varia la tua forma e puoi rafforzare il tuo cuore oltre a far lavorare altri gruppi muscolari. Inoltre puoi allenarti quasi ovunque perché non è richiesta la palestra. Ecco perché hai bisogno di una sbarra per trazioni in casa.

In questo articolo troverai alcuni consigli su come scegliere la migliore sbarra per trazioni.

Avere una sbarra per trazioni è una necessità. La maggior parte di noi non ha lo spazio (o i soldi!) per una palestra domestica e trovare il tempo per la palestra può essere difficile.

Oggigiorno le sbarre per trazioni domestiche offrono appigli variabili, posizionamenti regolabili e versatilità che le rendono un componente chiave per il tuo allenamento a casa.

L’aspetto rimasto relativamente costante nel corso degli anni per questo accessorio è l’accessibilità economica. Certo, ci sono modelli più costosi, ma non è necessario spendere cifre da capogiro per una buona sbarra.

Diverse tipi di sbarra per trazioni

Determinare cosa cercare in una sbarra per trazioni di casa dipende da molti fattori. Quanto sei grande e pesante? Per cosa intendi usarla? Cerchi un’alternativa alla palestra o qualcosa per completare il tuo regime di fitness già rigoroso? Forse vuoi qualcosa di portatile che puoi sostituire a una palestra mentre sei in viaggio?

Decidere lo scopo della barra determinerà la sua funzione e il tipo. Ecco i vari tipi di barre per trazioni tra cui scegliere.

A muro

Imbullonata ad una parete o un soffitto, queste sono generalmente le sbarre per trazioni più stabili e sono le più varie a livello di costi. Quelle robuste versatili e spesso espandibili possono costare un po’ di più.

A porta

Estendono la lunghezza del telaio di una porta standard, queste sono economiche e semplici. Spendendo un po’ di più si possono avere quelle di qualità superiore che si montano sopra e ai lati del telaio della porta, offrendo in questo modo maggiore stabilità e versatilità.

Da esterni

Questo tipo può essere chiamato anche a torre. Una barra per trazioni esterna è facile da installare (tramite torsione o avvitamento). Può essere posizionata tra due alberi o a terra a seconda del modello. Permette diverse varietà di allenamento e può essere utilizzata per diversi esercizi oltre al pull up.

Esercizi alla sbarra: quali sono?

Trazioni alla sbarra

L’esercizio più diffuso sono senza dubbio le classiche trazioni alla sbarra. Un esercizio molto impegnativo quanto efficace. Esistono due varianti principali dell’esercizio:

  • Pull up: è un esercizio composto che lavora sulla maggior parte delle aree della parte superiore del corpo, potenziando soprattutto i muscoli della schiena.
    Afferra la sbarra per trazioni con i palmi rivolti verso l’esterno e mantieni la presa più ampia della larghezza delle spalle. Tirati su finché il mento non è al di sopra della barra, quindi abbassati lentamente.
  • Chin up: se seguiti correttamente, le trazioni sono un esercizio eccezionale per i bicipiti perché sottoponi quei muscoli a una gamma completa di movimenti, che sviluppano la crescita muscolare.
    Afferra la sbarra con una presa stretta, i palmi rivolti verso l’interno. Quando arrivi in ​​cima, stringi i bicipiti per incoraggiare una maggiore crescita.

Per illustrare il tema delle trazioni alla sbarra non basterebbero decine di pagine e RockOff non è di certo un portale specializzato per approfondire l’argomento. A tal proposito vorrei segnalarti un articolo molto esaustivo che ha proprio l’obiettivo di spiegarti step by step come fare la trazioni alla sbarra, illustrandoti le propedeutiche, le progressioni e dei suggerimenti per integrare questo fantastico esercizio nei tuoi allenamenti.

Muscle up

Il muscle up è uno degli esercizi migliori e richiede una buona quantità di forza della parte superiore del corpo.
Inizia posizionandoti con i piedi su una panca in modo che la barra sia molto più vicina a te.

Afferra la barra, accovacciati in modo che le braccia siano dritte e poi spingi verso l’alto usando la panca per alzarti e girarti.

Quindi puoi completare il muscle up con il dip finale. Stai mirando a usare la parte superiore del corpo piuttosto che le gambe, ma la panca ti aiuterà a darti una spinta all’inizio.

Esercitati a spostare la posizione del polso da sotto a sopra la barra. Allo stesso tempo, ricorda la forma a C.

Front lever

Nel front lever (leva anteriore), avrai bisogno di una grande quantità di forza nei muscoli dell’estensione delle spalle, per tenere i gomiti bloccati e le braccia davanti a te.

Afferra la barra mantenendo le braccia dritte, ginocchia piegate al petto, linea del corpo orizzontale, tutto il corpo flesso. Rilascia la retrazione e vai a una protrazione mantenendo le braccia dritte.